CRISTO RE DELL’UNIVERSO – 22 Novembre 2020

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 25,31-46 È drammatico il quadro del giudizio finale che ci è proposto nella memoria di Cristo re, pastore degli uomini, resi partecipi del suo sacerdozio regale. Lo scenario delle genti riunite davanti al re giudice che separa bene e male, spinge il fedele al desiderio di appartenere alla schiera dei giusti. Cristo re ama tutti e concede a ognuno ciò che desidera. Cristo è un lettore attento dell’archivio del nostro vissuto, che non evidenzia le nostre debolezze ma le azioni quotidiane che scrivono la storia e rivelano i cieli: acqua e cibo donato, focolare che Continua a leggere →

VERSO LA MORTE

La Parola di Dio. 1 Pt 4,7-11: La fine di tutte le cose è possibile.  Lc 13,1-9: il fico sterile. Ogni cosa anche la nostra morte va preparata. E bene. Come possiamo prepararci alla morte? Ecco qualche suggeriemento.  Pensare alla morte, far sì che cessi di essere tabù. Vive in senso pieno soltanto colui che ha presente la propria morte. Solo pensandoci e familiarizzando con essa, la morte potrà diventare, come deve, un atto umano, responsabile, cosciente, libero, finalizzato, soprannaturalizzato. Né tabù, né ossessione, ma serena consapevolezza. Accettare la morte, fin da adesso, con atti precisi e profondi. Ci sono Continua a leggere →

È COSÍ BELLA MARIA

È così bella Maria nel perenne raccoglimento in cui il Vangelo ce la mostra: “Serbava tutte queste cose nel suo cuore”. Quel silenzio pieno ha un fascino per l’anima che ama. Come potrei vivere io Maria nel suo mistico silenzio quando la nostra vocazione è a volte parlare per evangelizzare, sempre allo sbaraglio in tutti i luoghi ricchi e poveri, dalle cantine alle strade, alle scuole, ovunque? Anche Maria ha parlato.  E ha dato Gesù. Nessuno mai al mondo fu apostolo più grande. Nessuno ebbe mai parola come Lei che diede alla luce il Verbo incarnato. Maria è veramente e Continua a leggere →

SPIRITO VIVIFICANTE

Senza lo Spirito Santo,  Dio è lontano,  Cristo è nel passato,  il Vangelo è lettera morta,  la Chiesa è una semplice organizzazione,  l’autorità è una dominazione,  la missione è propaganda,  il culto è evocazione,  e l’agire cristiano è una morale da schiavo.  Ma nello Spirto Santo,  il cosmo è sollevato e geme nel parto del Regno,  Cristo risorto è presente,  il Vangelo è potenza di vita,  la Chiesa significa comunione trinitaria, l’autorità è un servizio liberatore,  la missione è una Pentecoste,  la Liturgia è memoriale e anticipazione,  l’agire umano e divinizzato.  Ignatios Hazim 

CENACOLO E PIAZZA

Preghiera ed evangelizzazione, per farci santi e aiutare il mondo e la Chiesa ad essere più santa. Preghiera ed evangelizzazione per risentire forte, intenso, il respiro della Pentecoste.  Pentecoste è un “cenacolo” ed una “piazza”, e si consuma sempre in due luoghi distinti e strettamente complementari: un “cenacolo” per pregare e attendere lo Spirito e i suoi carismi profetici; una “piazza” per parlare di Gesù, per fa brillare il Vangelo di salvezza sulle nostre labbra, sul nostro sguardo, nella nostra vita.  Salvatore Martinez

PREGHIERA

O Signore, la tua Croce ci svela  il mistero del nostro peccato.  Tu hai sofferto la passione  di tutta la storia dell’umanità.  Nella Croce, Signore Gesù,  ci manifesti il mistero del Tuo Amore.  O Gesù Crocifisso, Tu sei la certezza Che Dio ci ama in modo inesauribile! O Gesù Crocifisso, le tue ferite  ci fanno esclamare con umile fiducia: “Abbi pietà di noi e ricordati nel Tuo Regno”.  Amen!

XXXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – 15 Novembre 2020

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 25,14-30 Ogni bravo agricoltore sa che, se semina grano sterile o se interra grano buono in un terreno arido e pietroso, i risultati saranno quelli di raccogliere nulla, al massimo il seme non germinato. Ma il bravo coltivatore sa soprattutto che se impegnerà, dando spazio  alle sue capacità ,dai buoni chicchi di grano otterà spighe abbondanti e un ottimo raccolto che lo ricompenserà delle sue fatiche. Tutti noi dobbiamo essere dei bravi agricoltori e, in riferimento alla parabola dei talenti che il padrone, prima di partire, affida ai suoi servi, c’è  da evidenziare la necessità Continua a leggere →

CINA. NON SOLO VIRUS…

L’emergenza sanitaria globale non ha fermato altre situazioni di sofferenza e di crisi, come le persecuzioni dei cristiani, continuate nonostante le frontiere chiuse, i cittadini relegati in casa e le funzioni religiose sospese per settimane. E la Cina, nota per la campagna persecutoria contro i cristiani, con rimozione di croci, demolizione di chiese, proibizione di qualsiasi attività ecclesiale sui social, si è distinta anche nei primi mesi del 2020, all’inizio della pandemia, con il fermo o l’arresto di decine di cristiani. Le motivazioni? Aver pregato per le vittime del virus; aver condiviso foto e messaggi sull’epidemia; aver messo in rete Continua a leggere →

CLARE CROCKETT DA ATTRICE A SUORA, SEDOTTA DA CRISTO

Un grande talento artistico, una bellissima voce, un fisico attraente e una personalità travolgente: Clare Crockett ha tutto per sfondare nel mondo dello spettacolo. Nata nel 1982 a Derry, in Irlanda, a soli 15 anni viene assunta come presentatrice di programmi televisivi per giovani di Canale 4, uno dei più importanti del Regno Unito. Nella Settimana Santa del 2000 partecipa, “per caso” a un incontro di preghiera con il “focolare della madre”, in Spagna. Al termine, una suora trova Clare che piange, mentre ripete: “Gesù è morto per me. Mi ama!… Perché nessuno me l’ha detto prima?”. Un’esperienza che la Continua a leggere →

CONDURRE FUORI DAL DESERTO

Vi sono tante forme di deserto. Vi è il deserto della povertà, il deserto della fame e della sete, vi è il deserto dell’abbandono, della solitudine, dell’amore distrutto.  Vi è il deserto dell’oscurità di Dio, dello svuotamento delle anime senza più coscienza della dignità e del cammino dell’uomo. I deserti esteriori si moltiplicano nel mondo, perché i deserti interiori sono diventati così ampi. Perciò i tesori della terra non sono più al servizio dell’edificazione del giardino di Dio, nel quale tutti possano vivere, ma sono asserviti alle potenze dello sfruttamento e della distruzione.  La Chiesa nel suo insieme, ed i Continua a leggere →