II Domenica Di Avvento – 05 Dicembre 2021

Dal Vangelo secondo Luca Lc 3, 1-6 Luca ci presenta la figura e il tempo in cui si manifesta la Parola di Dio su Giovanni, figlio di Zaccaria, questo accade nell’anno  quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato è governatore della Giudea. Ma se la verità è così semplice, perché l’uomo continua a perseverare nella ricerca e nei dubbi? È la libertà donataci dal Padre: il dubbio e la ricerca ci conducono alla consapevolezza di scegliere dove mettere il nostro cuore e come utilizzare i doni che Dio ci ha fatto. Interroghiamoci perché il cammino dell’uomo è così lento… Continua a leggere →

AVVENTO

Il Natale di Gesù non è il semplice ricordo di quella nascita unica, stupenda e irripetibile e ormai lontana nel tempo. A Natale, come è nella natura di ogni rito  liturgico, celebriamo un evento che si attua oggi, qui, per noi. Celebriamo, infatti, la presenza di quel Dio che è entrato una volta per sempre nella nostra storia, anzi nella nostra carne in Gesù, che continua ad essere presente e che ha fatto del tempo, di questa vita terrena, il luogo del nostro incontro con lui. Il tempo di avvento, ritmato da quattro domeniche, attraverso la voce dei profeti, Giovanni Continua a leggere →

IMMACOLATA CONCEZIONE DI MARIA – 8 Dicembre 2021

Dal vangelo secondo Luca 1,26-38 Il Signore rivolge a noi le stesse parole che l’Angelo rivolge a Maria. Non avere paura, il Signore ti ha pensato prima che tu nascessi ed ha su di te grandi cose, giovane. Non temete, giovani sposi, affidate la vostra vita a Dio che la consacra, la rafforza, la benedice, in un sì da rinnovare ogni giorno. Non temete, mamma e papà, abbiate la capacità di stupirvi della Grazia che il Signore dona ogni giorno, nel sorriso dei bambini, nell’armonia e nella fatica dell’amore vostro. Non temere, tu che hai consacrato la tua vita a Continua a leggere →

NOVENA DELL’IMMACOLATA 2021

1° GIORNO Parola di Dio (Gn 3, 8-15). Redenta in modo eminente in vista dei meriti del Figlio suo e a lui  unita da una stretto e indissolubile vincolo, è insignita dal sommo ufficio e dignità di madre del Figlio di Dio. (LG 53). 2°GIORNO Parola di Dio (Lc 1, 26-38). Viene riconosciuta quale sovreminente e del tutto singolare membro della Chiesa, figura ed eccellentissimo modello per essa nella fede nella carità. (LG 53). 3° GIORNO Parola di Dio (Lc 1, 39-56). I libri del Vecchio e Nuovo Testamento e la veneranda tradizione mostrano in modo sempre più chiaro la Continua a leggere →

GIOVANNI BATTISTA

Nell’anno 28 dopo Cristo, da quindici anni Tiberio Cesare sedeva sul trono dell’Impero Romano; l’evangelista Luca ci racconta che in quel periodo Giovanni il Battezzatore, o Battista, nelle steppe del deserto di Giuda, lungo il corso del Giordano predicava. La sua missione toccherà il suo culmine nel martirio, alla fine di quel banchetto orgiastico (Marco 6,17-29). Gesù durante la sua predicazione dirà che “tra i nati da donna non è sorto alcuno più grande di Giovanni il Battista” (Matteo 11,7-15). Da sottolineare che alcuni discepoli del Battista lo abbandonarono per mettersi alla sequela di Gesù. Ci colpisce l’umiltà del Battista Continua a leggere →

I domenica di avvento – 28 Novembre  2021

Dal Vangelo secondo Luca 21,25-28.34-38 La missione di Gesù di Nazareth era fare la volontà del Padre che lo aveva mandato, accogliere l’oggi di Dio nella storia degli uomini. È in ogni oggi, infatti, che il Signore si fa presente, ogni oggi è tempo di grazia. Nell’anno 70 d.c. avvenne la distruzione di Gerusalemme e questo richiamò gli ebrei e i cristiani alla fine del mondo in una cornice di sconvolgimenti cosmici: astri, terra e mare. La conclusione che ne ricavarono i primi cristiani fu che la fine di Gerusalemme non coincideva con il ritorno del Signore, ma che il Continua a leggere →

GIORNATA MISSIONARIA ANNO 2021 – Seconda Parte

La Giornata missionaria allarga gli orizzonti delle persone, nella reciprocità del dare e del ricevere riflettendo sulle problematiche di tutti e cinque continenti. Talvolta dimentichiamo che il contributo, anche in denaro, che accompagna questa giornata è un gesto concreto per le “missioni” e viene raccolto con tanta abnegazione e impegno anche nelle chiese e nelle comunità dei Paesi più poveri. Si dona e si riceve per attuare tutte le strade per la evangelizzazione. La missione è l’identità della comunità ecclesiale, essa esiste infatti per promuovere l’uomo ed evangelizzare per creare “una comunità di appartenenza e di solidarietà alla quale destinare Continua a leggere →

MONDO NUOVO

In questo mondo globalizzato, gli strumenti della comunicazione possono aiutare a farci sentire più vicini gli uni agli altri; a farci riscoprire un nuovo senso di unità della famiglia umana che spinge alla solidarietà e all’impegno serio per una vita più dignitosa. La sincerità giuoca un ruolo importante, perché essere sinceri significa non nascondere ciò in cui crediamo, senza smettere di dialogare, di cercare punti di contatto e soprattutto di lavorare insieme.

PREGARE IL ROSARIO

Questa popolare preghiera mariana è un mezzo spirituale prezioso per crescere nell’intimità con Gesù, e per imparare, alla scuola della Vergine Santa, a compiere la divina volontà. È contemplazione dei misteri di Cristo in unione con Maria. È necessario anzitutto lasciarsi condurre per mano dalla Vergine Maria a contemplare il volto di Cristo: volto gioioso, luminoso, doloroso e glorioso. Chi, come Maria e insieme con lei, custodisce e medita assiduamente i misteri di Gesù, assimila sempre più i suoi sentimenti e si conforma a lui. Il Beato Bartolo Longo amava ripetere: “noi conversando familiarmente con Gesù e la Vergine, nel Continua a leggere →

CRISTIANO PER…

Tu sei cristiano per mezzo della carità e per la carità. Se ti dimentichi la carità il tuo vivere non ha un senso pieno, se ti stacchi dalla carità tu preferisci la ricchezza alla vita. Ricordati che tu sei fatto per donare, questo è il solo e il più bel tesoro. La carità non è facoltativa, è più che il necessario per esistere, per vivere, per agire. La carità ci apre la porta della vita nuova in Dio. M. Delbrel