XI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – 13 Giugno 2021

Dal Vangelo secondo Marco Mc 4,26-34 La Chiesa, regno di Dio sulla terra, comincia come il piccolo granello di senape, che diventa il grande albero aperto a tutte le genti: l’umile sofferto inizio e lo stadio finale (Mc 4,26). La parabola contiene una lezione di fiducia e coraggio. Fa eco Ezechiele: “Sono io che umilio l’albero alto e innalzo l’albero basso”. E canta la Vergine: “Ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili”. La Chiesa regno di Dio in terra va avanti con la Gaudium et Spes e con l’imitazione di Cristo: si apre al mondo ed è Continua a leggere →

SAN CASTRENSE VESCOVO 

Opera di Pietro Antonio Novello (Monreale 1568-1625) olio su tela situato nella Cappella di San Castrenze nel Duomo di Monreale.  Il dipinto raffigura San Castrense, patrono di Monreale, vestito con il piviale, la mitra e il pastorale, che ritto in piedi in posizione frontale benedice l’arcivescovo Ludovico II Torres che ha fatto costruire la cappella.  Il vescovo è vestito di dalmatica e palliò. “Il quadro, dice lo storico Millunzi, è reale perché i paramenti sia del Vescovo che del Santo erano nel tesoro del Duomo”.  L’opera viene datata nel dicembre 1602 nel documento che parla del quadrone della Madonna del Continua a leggere →

ANGELO CUSTODE DI PIETRO NOVELLI

Opera ad olio su tela proveniente dalla chiesa degli Agonizzanti di Monreale, realizzata da Pietro Novelli (1603-1647) ora al Museo Diocesano.  Questo capolavoro fu commissionato dalla congregazione dei bottegari in quanto era sotto la protezione dell’Angelo custode, la celeste creatura che protegge il cammino degli uomini e delle donne.  Probabilmente la fonte di ispirazione è il dipinto del Domenichino firmato e datato 1615, un tempo posto nella cappella della Chiesa di San Francesco d’Assisi a Palermo, e sostituito alla fine del Settecento da una opera del velasquez. 

ADAMO

Adamo non è un nome proprio ma un nome comune che significa “l’uomo”. La Sacra Scrittura infatti ci descrive la creazione della persona umana così: “Il Signore Dio plasmò l’uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l’uomo divenne un essere vivente (Genesi 2,7).  “Adamo”, altro non è che l’Uomo di tutti i tempi, è l’umanità, una realtà fragile e limitata, e Paolo apostolo dirà anche che è una figura segnata dal male e dal peccato.  Tuttavia, rispetto alla terra e agli altri esseri viventi, l’uomo-Adamo ha una differenza fondamentale.  Non ha soltanto Continua a leggere →

IL MAESTRO

Da molti giorni ormai mi vedo qui seduta su di una sedia bassa, come una bambina, con un quaderno in mano, ai piedi della Croce, Gesù è lì inchiodato ma non è triste in volto; sebbene non Lo guardi, so che Gesù è contento, mi guarda con affetto, ed io sono sempre lì ad aspettar che parli, pronta per sentire la Voce del Maestro che mi dirà qualcosa, pronta per trascrivere ciò che detterà. Ormai son tanti giorni che sono lì seduta come una piccina davanti alla sua mamma, che guarda compiaciuta la dolce creatura che attende da colei che Continua a leggere →

SS. CORPO E SANGUE DEL SIGNORE – 06 Giugno 2021

Dal Vangelo secondo Marco Mc 14,12-16.22-26 La festa del Corpus Domini e i congressi eucaristici che periodicamente la Chiesa ci invita a celebrare ci chiamano a mettere l’Eucarestia al centro della nostra vita, per renderla “eucaristica”, una vita cioè che sappia ringraziare, adorare e custodire nel suo cuore il Signore Gesù in persona. Le parole che oggi la Liturgia ci presenta, si stagliano sullo sfondo pasquale, a  ricordarci che quel Corpo e quel Sangue offerti hanno senso solo alla luce della risurrezione del Signore, perché ne celebrano il memoriale, Lo scenario in cui, avviene questo gesto di amore “fino alla Continua a leggere →

MADONNA DI MONSERRATO

Il dipinto della Madonna di Monserrato si trovava nella Chiesa di Santa Maria d’Odigitria, costruita alla fine del 1500 nel quartiere della Corte e benedetta dall’Arcivescovo Ludovico II Torres (1596).  L’opera riprende la riproduzione pittorica di alcuni artisti del cinquecento quali Antonello Crescenzio e Melchiorre Barresi: che nel 1612, sotto l’arcivescovo di Monreale Arcangelo Gualtieri lavorò nella cittadina normanna.  Domina al centro del dipinto la Madonna con Gesù tra le braccia, mentre lo sfondo riproduce le montagne con alberi e abitazioni. 

MADONNA DELLA PIETÁ

Annessa all’Albergo dei Poveri, fondato da S.E. Mons. Domenico Benedetto Balsamo Arcivescovo di Monreale dal 1816 al 1844 ed inaugurato il 05 marzo 1837 vi è una chiesa dove era posto un grande dipinto di Giuseppe Patania (1780-1852) datato 1835. L’Opera ha al centro la Madonna con le braccia aperte e le vesti piegate. Nella parte inferiore del quadro, il Cristo morto ed un angelo in preghiera. Sono da evidenziare il colore violaceo della veste della Madonna e l’incarnato del Cristo. 

ANGELI 

Hans Urs von Balthasar scriveva che “gli angeli circondano l’intera vita di Gesù, appaiono nel presepe come splendore della discesa di Dio in mezzo a noi e riappaiono nella Risurrezione e nell’Ascensione come splendore della nostra ascesa in Dio”.  Sin dalla prima pagina della Bibbia con “cherubini e la fiamma della spada guizzante” (Genesi 3,24), fino alla folla angelica che riempie l’Apocalisse, le Sacre Scritture sono riempite da queste figure sovraumane ma non divine. Angelo significa, infatti, “messaggero”. Il suo compito è quello di salvaguardare la trascendenza di Dio, ma nel contempo renderlo vicino a noi con la sua parola Continua a leggere →

DOPO LA COMUNIONE

Appena ricevuta l’Ostia Santa, mentre in silenzio adoravo il sommo Iddio in quel Pane, che ancor tenevo in bocca, sentii un soave calore dentro il cuore e davanti mi trovai Gesù  Signore, che stendeva la Sua divina mano come volesse accarezzarmi il capo. Restai  muta, compresa, trepidante: Eri davanti a me, dolce Signore, con un dolce sorriso sulle labbra, e mi guardavi coi Tuoi occhi buoni, Or Ti rivedo come Ti vidi in chiesa, con le braccia verso me distese e sento ancor la Tua divina mano posarsi sul mio capo piano piano. Quel che provai e ciò che provo Continua a leggere →