LA SANTA CASA DI LORETO – Terza Parte

Perché la Madonna è nera?

L’immagine della Madonna di Loreto ha un caratteristico color nero. Dalle fonti sappiamo che all’epoca della traslazione tra le sacre pareti fosse conservata una icona della Madonna col Bambino. La statua di abete rosso, risalirebbe alla seconda metà del XIV secolo.

Il colore nero della Madonna è riconducibile allo stile e al genere delle Madonne nere. 

Molti lo spiegano rifacendosi al Cantico dei Cantici, il testo del libro sacro recita così; “Bruna sono ma bella, o figlie di Gerusalemme, come le tende di Kedar…(Ct 1,5-6). 

La Virgo Lauretana indossa la dalmatica, una veste che va dal collo ai piedi, ne copre mani e piedi.

Quando Napoleone Bonaparte occupò l’Italia alla testa dell’esercito rivoluzionario, si fermò a Loreto e si rese artefice di un grande saccheggio del Tesoro del Santuario e molte opere d’arte vennero perdute. 

La Statua della Madonna venne rubata e portata al Museo del Louvre a Parigi. Vi rimase fino al 1802, quando papa Pio VII  ne ottenne la restituzione e la fece trasportare a Loreto. 

Lungo i secoli Papi, Vescovi, Religiosi, Religiose, laici, pellegrini, ammalati, giovani ed anziani si sono recati a Loreto e sono sempre ritornati cambiati della esperienza del pellegrinaggio. 

San Pio da Pietrelcina pur non essendosi mai recato a Loreto, ebbe sempre grandissima devozione verso la Santa Casa e raccomandava a molti fedeli di recarvisi per pregare.