COME IN MONASTERO

Quando immergiamo la mano 

nel catino d’acqua,

quando attizziamo il fuoco

con la canna di bambù,

quando allineiamo interminabili colonne

di numeri sul tavolo di contabilità,

quando si è arsi dal sole

e sprofondiamo nel fango di una risaia,

quando dobbiamo lavorare

davanti alla fornace del fonditore,

se non realizziamo esattamente 

la medesima vita religiosa

come se fossimo in preghiera in u monastero,

il mondo non sarà salvato.

Mahatma Gandhi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *